Eclissi Totale di Luna 27 Luglio 2018 ore 21:15

Risultati

Nuova variabile EW And

EW AND scoperta nuova stella variabile

 

Scoperta dall'osservatorio di San Marcello Pistoiese  (code MPC 104) una nuova stella variabile nella costellazione di Andromeda di tipo EW, con la designazione 2MASS J00211826+4233, utilizzando il telescopi da 0.60-m con FOV di ~35'x35' e una risoluzione di 2"/pixel.

La nuova stella variabile

La nuova stella  variabile è stata individuata nel corso di una sessione fotometrica di un asteroide nella notte del 14/08/2015, durata circa 3 ore, con  pose da 180 secondi. Le immagini sono state successivamente rielaborate da Fabio Salvaggio, il quale ne ha ricavato con precisione il periodo particolarmente veloce per questo tipo di variabili in 0.2358 d ( è una sorta di limite inferiore di stabilità per questo tipo di sistemi).
La variabile  2MASS J00211826+4233 EW individuata alle coordinate RA 0:21:18.1 e Dec +42:33:30.9, ha una luminosità di 16.30 V al massimo, 16.71 al minimo.

Di seguito il grafico elaborato da Fabio Salvaggio.


 La stella è stata inserita nel database del The International Variable Star Index
alla pagina web  https://www.aavso.org/vsx/index.php?view=detail.top&oid=409680
 
Grazie alla collaborazione è stato possibile ottenere questo bel risultato.

2MASS J00211826+4233308 EW
Variability type EW
Mag. range 16.30 - 16.71 CV
Discoverer P. Bacci, F. Salvaggio
Period 0.235728



GAMP - Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese - www.gamp-pt.net

Nuova Variabile in Pegaso

Scoperta una nuova Variabile in Pegaso 

Grazie alla collaborazione tra astrofili è stata scoperta la variazione di luminosità di una stella nella costellazione del Pegaso.

La notte del 07/08/2013 dall 'osservatorio 104 San Marcello Pistoiese veniva effettuata una sessione osservativa al fine di determinare il periodo di rotazione dell'asteroide 2013 PS10..

Le immagini acquisite, che hanno un FOV di 34'x34', con una risoluzione di 2"/pixel, venivano trasmesse a Lorenzo Franco  A81 Balzaretto observatory che individuava due nuovi probabili variabili nel campo ripreso.

Al fine di accertare l'effettiva variabilità delle due stelle, una delle quali già censita nel catalogo VSX  , era necessario effettuare ulteriori serate osservative.

Grazie alla disponibilità e collaborazione di Fabio Martinelli dell'osservatorio Montecatini Val di Cecina   Astronomical Center, venivano effettuate nelle notti del 16 e 17 agosto ulteriori  sessioni osservative utilizzando il telescopio  Schmidt Cassegrain 0.25-m.

I dati raccolti venivano inviati a Lorenzo Franco, che determinava il periodo di variabilità  in 0.314d della stella di 15.82 mag.  c0n un ampiezza di 0.55 mag catalogata UCAC4 567-122720

La scoperta della nuova stella variabile di tipo EW (W-Uma), variabile ad eclisse le cui componenti sono praticamente a contatto tra loro,  è stata censita nell'archivio del VSX .

Light Curve


 Di seguito nell' immagine ottenuta da San Marcello di evidenzia la nuova stella variabile

New variable star in Peg


 Paolo Bacci, Lorenzo Franco, Fabio Martinelli

Nuova variabile 2MASS J21322882+8221108.

Nuova Variabile

Scoperta dall' osservatorio di San Marcello Pistoiese (104) una nuova stella variabile ad eclisse tipo  EW di 16 magnitudine, nella costellazione di Cefeo, censita nel catalogo AAVSO con la designazione 2MASS J21322882+8221108.

Cartina celeste e posizione della variabile

 Nel corso di una sessione osservativa del 18 febbraio 2013, nella quale veniva seguito il passaggio ravvicinato dell'asteroide 2012 DA14, si  acquisivano oltre 230 immagini.
Nella seguente immagine si evidenzia la traccia dell'asteroide 2012 DA14 e la nuova stella Variabile.

Traccia Asteroide e nuova Variabile


I dati raccolti venivano inviato a Lorenzo Franco ( A81 Balzaretto), il quale dall'analisi delle immagini individuava alle coordinate AR 21 32 28.84Dec  +82 21 11, una stella che mostrava un andamento di variabilità della sua luminosità, il cui periodo era incerto. La stella non risultava essere censita come variabile.

Al fine di determinare con sufficiente precisione le caratteristiche della nuova variabile, venivano effettuate ulteriori sessioni osservative nelle notti del 2 e 3 marzo 2013.

Lorenzo Franco con le nuove immagini  determinava il periodo di variabilità in 0.3196d con un ampiezza di 0.69 magnitudini.

Curva di luce della nuova variabile ad eclisse


Alla scoperta della nuova Variabile hanno contribuito Domenico Antonacci, Luciano Tesi e Giancarlo Fagioli.

Nuova Variabile VSX J224605.2-032810.

Nuova Variabile 

Scoperta dall'osservatorio astronomico 104 di San Marcello una nuova stella variabile ad eclisse di tipo EW (1), nella costellazione dell'acquario.

Nel corso della seconda sessione fotometrica dell'asteroide 2012 QG42, del 8 settembre 2012, nel campo è stata individuata una nuova stella variabile.

Grazie all'analisi effettuata da Lorenzo Franco (A81 Balzaretto) ed alla sua successiva nottata osservativa effettuta la notte del 15 settembre è stato possibile determinare il periodo 0.3233 giorni, con una diminuzione di luminosità di circa 0.59 mag.


I dati sono stati invia all' AAVSO, la nuova stella variabile è stata catalogata
con la sigla VSX J224605.2-032810.

Clicca per ingrandire

 

Curva di Luce della Variabile

 

Asteroide e la nuova Variabile


 E' la mia prima variabile (co-) scoperta !

(1) EW
W Ursae Majoris-type eclipsing variables. These are eclipsers with periods usually shorter than 1 day,consisting of ellipsoidal components almost in contact and having light curves for which it is impossible to specify the exact times of onset and end of eclipses. The depths of the primary and secondaryminima are almost equal or differ insignificantly. Light amplitudes are usually minor 0.8 mag in V. The components generally belong to spectral types F-G and later.

(fonte VARIABLE STAR TYPE DESIGNATIONS IN VSX)

Clicca per ingrandire


Lorenzo Franco ha ulteriormente analizzato i dati della nuova stella variabile realizzando uno splendido diagramma 3D del sistema binario.

Animazione: clicca per ingrandire



News pubblicata sul sito della UAI nelle astronews

Joomla templates by a4joomla