landscape1.jpglandscape10.jpglandscape11.jpglandscape12.jpglandscape13.jpglandscape14.jpglandscape15.jpglandscape16.jpglandscape17.jpglandscape18.jpglandscape2.jpglandscape3.jpglandscape4.jpglandscape5.jpglandscape7.jpglandscape8.jpglandscape9.jpg

Verso le ore 20:55 è stato avvistato in direzione Est un bolide molto luminoso, alcuni riferiscono di aver sentito anche un boato.

In attesa di avere ulteriori informazioni sull'evento, sono state visionate le immagini della telecamera All-sky installata presso l'Osservatorio Astronomico della Montagna Pistoiese, che fa parte del progetto PRISMA.

Il GAMP . Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese - è stato uno tra i primi osservatori italiani ad aderire a PRISMA dell' INAF: un networ di telecamere per rilevare bolidi luminosi visibili su tutto il territorio nazionale il cui ultimo fine è quello di riuscire ad trovare eventuali frammenti meteoritici.

 

Le immagini ottenute dalla nostra telecamera alle ore 18:55 UT mostrano una scia luminosa ad est, molto bassa sull'orizzonte. 

 

Ulteriori analisi dovrebbero ermettere di determinare la luminosità del bolide - non era ancora notte - confrontandola con la luce della Luna che si trovava a fase 0.57. 

Altre telecamere PRISMA sono riuscite a catturare la meteore ciò potrebbe permettere di determinare con sufficiente precisione l'orbita del bolide.

 

Nell'immagine a destra la ripresa della telecamera con riportate le coordinate celesti AR e Dec. Con un quadratino di colore giallo si evienzia la scia lasciata dal bolide. Viene inotre indicata la Luna. A sinistra un ingrandimento della scia in falsi colori per evidenziarla. Risulta avere una lungezza di oltre 5°.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

La notizie è stata riportata sul quotidiano LA NAZIONE

Ultime Notizie

Articoli in evidenza

  • 1I/‘OUMUAMUA

    1I/‘OUMUAMUA il primo oggetto interstellare. La provenienza di Asteroidi o Comete dall'esterno del Sistema Solare era stata ipotizzata da molti studiosi, in ultimo quello effettuato dall'astronomo Toni Engelhardt et all. nell'articolo pubblicato l' 8 febbraio 2017 dal titolo “An Observational Upper Limit on the Interstellar Number Density of Asteroids and Comets”, nel quale vengono descritte...

    Leggi tutto: 1I/‘OUMUAMUA

  • HAUMEA RING

    La scoperta dell'anello di Haumea Dall'Osservatorio Astronomico della Montagna Pistoiese arriva un'importante scoperta. Il team composto da Paolo Bacci (responsabile della Sezione Asteroidi dell'Unione Astrofili Italiani) Martina Maestripieri, Luca Nerli e Leonardo Mazzei del GAMP – Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese – è tra i co-autori dell'articolo “The size, shape, density and ring of the...

    Leggi tutto: HAUMEA RING

Joomla templates by a4joomla